Gino il faggiano

Ma chi è Gino?

Ci siamo quasi! Ormai manca davvero poco e tutto sarà pronto per l’avvio della nuova stagione! A far da cornice alla frenesia degli ultimi preparativi, i colori della primavera: ovunque, intorno alla masseria, i fiori di campo fanno capolino e si mostrano in tutta la loro bellezza. Immancabili insieme a noi, i nostri fedeli compagni di viaggio e di preparativi …i padroncini di casa svolazzanti e non, il fagiano, il pavone, le oche…! Oggi abbiamo avuto quasi l’impressione che qualcuno fosse euforico nell’attesa dei primi arrivi: fra una faccenda e l’altra, di casina in casina, i nostri passi muovono a ritmo dei loro versi più strani e simpatici.

Ci chiamano e noi non li facciamo aspettare… oggi la nostra pausa è nel pollaio! Ad attenderci, le uova di oche e galline e, poi c’è lui, il nostro Gino, il bizzarro fagiano che con la sua testolina rossa si muove zompettando senza sosta creando grande scompiglio!

Gino il faggiano

Più in là, quasi a voler simulare le prove generali della buona accoglienza, Ada ci aspetta concedendoci il suo primo piano più bello che sembra aprirsi in un grande sorriso. Insomma, loro vi stanno aspettando e anche noi! In masseria è quasi tutto pronto!